ULTIME NOTIZIE:

***********************

25 agosto 2019

La ASDTT IVREA riprenderà l'attività pongistica 2019/20 venerdì 13 settembre.

***********************

Nel menù in alto, sezione ''Documenti utili'':

''ITTF - Handbook 2019 (regolamenti completi ITTF)'';

''Le regole del gioco'';

''Tecnica di base'';

''Dizionario pongistico inglese'', raccolta termini inglesi del Tennis Tavolo;

''Storia del Tennis Tavolo'' (origini e foto storiche);

''Festività 2019/20'';

''Software gestione Gare F.I.Te.T.'';

''Rivista Tennistavolo (Federale)'';

''Videogame Tennis Tavolo''.

Tecnica di Base del Tennis Tavolo:

In questa sezione si vuole, mediante foto e animazioni reperite da più siti internet (due in particolare molto utili e ricchi di video sono PINGSKILLS e DYNAMIC TABLE TENNIS TV), illustrare quella che è la tecnica di base del Tennis Tavolo: il tavolo su cui si gioca, la pallina, corretta impugnatura della racchetta, posizione dell'atleta rispetto al tavolo, corretto utilizzo delle gambe e del braccio, colpi di base.

 

Specifiche tecniche tavolo di gioco:

Lo spessore della superficie del tavolo varia a seconda dei materiali utilizzati ma deve garantire, come da regolamento, un rimbalzo uniforme della pallina di circa 23 cm quando questa è lasciata cadere da un'altezza di 30 cm.

 

Impugnatura della racchetta:

I due lati della racchetta (rosso e nero) vengono detti dritto e rovescio ed è l'atleta che decide quale delle dei due lati utilizzare come dritto o come rovescio (a seconda del materiale applicato sulle due superfici, come spiegato nella sezione ''Tipologie gomme e telai'' del menù in alto ''Documenti utili / La Tecnica'').
Nella parte in alto della foto si vede l'impugnatura europea mentre nella parte in basso l'impugnatura cinese (che non affronteremo).

La racchetta deve essere considerata il prolungamento del braccio e va quindi tenuta, nell'impugnatura europea, in asse con il braccio stesso. Evitare quindi di tenere la base della racchetta (rossa o nera) in alto o in basso o in avanti o indietro mediante piegamenti del polso.
Solo dopo aver acquisito una buona tecnica è possibile adottare degli accorgimenti con il polso per effettuare alcuni colpi.

Il manico della racchetta va tenuto in modo sicuro ma non rigido per evitare sia di stancare e sforzare la mano o il polso (possono insorgere tendiniti o complicazioni al polso) sia per eseguire correttamente i colpi descritti in seguito.

Come vedremo in seguito l'impugnatura della racchetta può subire variazioni durante la fase del servizio per poter dare differenti effetti alla pallina.

 

La pallina:

La pallina, di celluloide o analogo materiale plastico (normale o ABS), è sferica, di colore arancione (ormai non più utilizzato) o bianco, diametro 40mm (non più 38mm) e pesa 2.7gr.

 

Posizione di base delle gambe e del busto:

Nel tennis tavolo, proprio per la natura di questo sport, le gambe sono la parte del corpo più importante ed è decisamente fondamentale la posizione di base che un atleta assume.
Ciò permette sia di ottenere la miglior stabilità ed equilibrio durante il gioco sia di poter eseguire correttamente i colpi che andremo ad esaminare in seguito
.

Il video sottoriportato spiega molto bene la posizione di base delle gambe e del busto che un atleta deve assumere quando sia avvicina ad un tavolo da Tennis Tavolo.

 


Video dimostrativo posizione di base delle gambe e del busto

 

Posizione dell'atleta rispetto al tavolo:

Per poter analizzare la corretta posizione dell'atleta rispetto al tavolo bisogna distinguere le seguenti situazioni:

  1. Scambi incrociati di dritto (senza effetto)

  2. Scambi incrociati di rovescio (senza effetto)

  3. Palleggi incrociati di dritto (con effetto Back Spin)

  4. Palleggi incrociati di rovescio (con effetto Back Spin)

  5. Top Spin di dritto

  6. Top Spin di rovescio

  7. Block di dritto

  8. Block di rovescio

  9. Schiacciata (smash) di dritto

  10. Schiacciata (smash) di rovescio

  11. Servizio / Ricezione servizio

 

Le altre posizioni (esempio per colpi lungo linea) si ricavano dalla combinazione delle precedenti.

Come avrai potuto notare, nei vari casi sopra citati si distinguono colpi con o senza effetto sulla pallina. Mediante il video sotto riportato si potrà comprendere meglio l'argomento.

 

Video dimostrativi teoria degli effetti

 

Bisogna comunque tener presente che il comportamento di risposta agli effetti varia a seconda del tipo di gomme utilizzate (lisce normali con grip, lisce senza grip dette Anti-spin oppure anti-top, puntinate lunghe o corte).
Data l'importanza di tale argomento si consiglia di consultare l'apposita sezione ''Gomme e telai'' dal menù in alto ''Documenti utili''.
In questa sezione verrà analizzato il comportamento della pallina su gomme ''lisce normali con grip''
.

 

1) Posizione durante scambi incrociati di dritto:

Posizione di dritto per atleta destro Posizione di dritto per atleta mancino


Video dimostrativo scambio di dritto

 

Ciascun atleta si posiziona, rispetto al bordo corto del tavolo, con un angolo di circa 30° (ottenuto tenendo leggermente indietro il piede destro per i destri oppure il piede sinistro per i mancini) e verso destra (sinistra per i mancini) rispetto alla riga centrale del tavolo, come mostrato nelle foto e nel video, in modo da poter dirigere la pallina lungo la diagonale.

Nel video si può osservare la posizione di base delle gambe e del busto di cui abbiamo parlato prima: il piegamento e il costante movimento delle gambe, il peso leggermente in avanti sui piedi (talloni comunque a terra), il busto leggermente in avanti in rotazione e mai parallelo al tavolo in fase di attesa della pallina, gli eventuali aggiustamenti di posizione necessari nel caso in cui la pallina si sposti da una determinata posizione e la rotazione delle spalle insieme al busto (da destra verso sinistra per i destri e da sinistra verso destra per i mangini).

La distanza rispetto al bordo corto del tavolo dipende sia dall'altezza sia dall'agilità dell'atleta.

 

2) Posizione durante scambi incrociati di rovescio:

Posizione di rovescio per atleta destro Posizione di rovescio per atleta mancino


Video dimostrativo scambio di rovescio

 

La posizione di ciascun atleta è opposta rispetto alla precedente (a sinistra per i destri e a destra per i mancini sempre rispetto alla riga centrale del tavolo) ma sempre con angolo di 30° circa rispetto al bordo corto del tavolo.
La posizione di rovescio (in cui il braccio lavora con una leva minore) deve essere tenuta più centrale rispetto alla posizione di dritto (il braccio lavora più esternamente quindi con una leva maggiore).

Nel video si può osservare la corretta esecuzione dello scambio di rovescio. Il movimento del braccio è correttamente eseguito in modo che la racchetta parta indietro vicino al busto, prosegua in avanti colpendo la pallina chiudendo leggermente in basso e ritorni indietro vicino al busto.

Anche in questo caso l'atleta deve tenere una distanza rispetto al bordo corto del tavolo dipendente dalla sua altezza e dalla sua agilità.

 

3) Posizione durante palleggi incrociati di dritto:


Video dimostrativo palleggio di dritto

 

4) Posizione durante palleggi incrociati di rovescio:


Video dimostrativo palleggio di rovescio

 

I palleggi di dritto e rovescio servono per poter restituire dare alla pallina un effetto (detto Back Spin, effetto da sotto) in modo da mettere in difficoltà l'avversario.
Infatti con questo tipo di effetto la pallina tenderà, una volta colpita la racchetta dell'avversario, a dirigersi verso il basso (si ricorda che stiamo analizzando il comportamento della pallina su gomme ''lisce normali con grip'')
.

Si possono eseguire palleggi (dritto/rovescio) sia lunghi sia corti in modo da variare il gioco e mettere più in difficoltà l'avversario.

 

5) Top Spin di dritto:


Video dimostrativo Top di dritto

 

6) Top Spin di rovescio:


Video dimostrativo Top di rovescio

 

I Top Spin di dritto e rovescio servono per poter dare alla pallina un effetto (detto appunto Top Spin, effetto da sopra) in modo da mettere in difficoltà l'avversario.
Infatti con questo tipo di effetto la pallina tenderà, una volta colpita la racchetta dell'avversario, a dirigersi verso l'alto (si ricorda che stiamo analizzando il comportamento della pallina su gomme ''lisce normali con grip'')
.

Per la forza con cui vengono eseguiti, sono colpi di attacco utilizzati sovente per tentare di concludere positivamente un punto in partita.

 

7) Block di dritto:


Video dimostrativo Block di dritto

 

8) Block di rovescio:


Video dimostrativo Block di rovescio

Il Block di dritto e di rovescio servono per contrastare, con gomme ''lisce'', i Top Spin a seconda di dove arriva la pallina (sulla posizione del dritto piuttosto che sul rovescio dell'atleta).
Senza il Block risulta alquanto difficile ''difendersi'' da un Top Spin eseguito dall'avversario.

 

9) Schiacciata (smash) di dritto:


Video dimostrativo Schiacciata di dritto

 

10) Schiacciata (smash) di rovescio:


Video dimostrativo Schiacciata di rovescio

La Schiacciata (smash) è un colpo d'attacco utilizzato per concludere un punto in una situazione relativamente facile (esempio se arriva una pallina con poco o senza effetto e piuttosto alta).
La schiacciata va utilizzata solo in caso di estrema sicurezza, infatti molti atleti preferiscono indurre l'avversario all'errore mediante un Top Spin piuttosto che schiacciando.

 

11) Servizio / Ricezione servizio:

Servizio atleta destro Servizio atleta mancino


Video dimostrativi Esecuzione / Ricezione servizi
(negli ultimi due video si illustrano i servizi ''Pendulum'' e ''Reverse Pendulum'')

 

Sia chi effettua il servizio sia chi riceve il servizio è in posizione di rovescio (quindi a sinistra per i destri e a destra per i mancini).
Tale posizione serve per raggiungere più velocemente possibile la posizione abitualmente meno debole (il dritto) ed essere già printi nella posizione più debole appunto il rovescio.
E' praticamente più facile raggiungere, muovendosi correttamente con le gambe, il dritto anche perchè, come detto prima, abbiamo a disposizione una leva maggiore

Soprattutto chi riceve il servizio risulta decisamente pronto sulle gambe e attento ad intuire (''leggere'') il tipo di servizio effettuato dall'avversario.

Chi effettua il servizio, dalla posizione di rovescio varia, in modo personalizzato, l'impugnatura della racchetta e i movimenti braccio/polso/corpo sia per dare gli effetti voluti alla pallina sia per indurre l'avversario all'errore di valutazione del servizio stesso.

Durante questa fase l'atleta, come da Regolamento di gioco ufficiale della F.I.Te.T., dovrà fare attenzione a:

  • Rendere visibile la pallina per tutta la durata del servizio (non è più quindi possibile nasconderla in alcun modo!!);

  • Inizialmente porre la pallina SOPRA la superficie del tavolo e sul palmo della mano APERTA come illustrato nella foto sopra;

  • Alzare la pallina di almeno 16 cm dal palmo della mano in modo da far partire la fase del servizio rispettando il punto (1).

Concluso il servizio l'atleta dovrà prontamente mettersi nelle condizioni di poter continuare il gioco.

 

L'importanza del corretto movimento delle gambe:

Nel Tennis Tavolo, soprattutto quello moderno decisamente più veloce rispetto ad anni fa, un atleta deve essere in grado di eseguire, mano a mano che migliora tecnicamente, in successione i colpi analizzati spostandosi da una posizione ad un' altra del tavolo, in modo da adattarsi alla situazione di gioco e soprattutto a come la pallina gli arriva (sul dritto, sul rovescio, centrale, lunga, corta, liscia, tagliata sotto, tagliata laterale, tagliata sopra, lenta, veloce).

I video sotto riportati illustrano la tecnica corretta di movimento delle gambe che permette ad un atleta di spostarsi da una posizione ad un altra del tavolo durante l'esecuzione dei colpi.

 


Video dimostrativi Movimenti delle gambe

 

Non approfondendo in particolar modo le tecniche di spostamenti con le gambe (discorso da affrontare in modo pratico), una regola fondamentale per il Passo laterale è la seguente:
bilanciamento e leggero carico sulla gamba della direzione voluta (se ci si vuole spostare a destra si caricherà leggermente la gamba destra), primo spostamento della gamba ESTERNA alla direzione voluta (se ci si vuole spostare a destra si muoverà prima la gamba sinistra) verso l'altra gamba, carico sulla gamba appena mossa, spostamento della gamba della direzione voluta e carico finale per il colpo.

Per il Doppio passo laterale gli spostamenti delle gambe saranno meno ampi (permettendo così più precisione nell'avvicinamento alla palla). L'esecuzione sarà la stessa del passo precedente: una volta finita la prima fase di spostamento, invece di caricare la gamba per il colpo basterà proseguire la sequenza spostando ulteriormente la gamba esterna alla direzione voluta.

 

Mediante i link sotto riportati è possibile visionare video molto utili
per apprendere la tecnica principale del Tennis Tavolo
: